Accedi

Accedi al tuo profilo

Nome utente *
Password *
Ricorda il login

Avviati nuovi rilievi batimetrici nei Porti di Bari,Barletta e Monopoli

akyra_02_01Avviati nei giorni scorsi i rilievi dei fondali all’interno dei Porti di Bari, Barletta e Monopoli con una campagna di attività, pianificata dal Servizio Infrastrutture dell’Ente, che prevede l’utilizzo delle più moderne e sofisticate tecnologie per la misura e ricostruzione di modelli digitali ad altissima  risoluzione.

A tal scopo è previsto l’utilizzo per la parte subacquea di ecoscandagli multipli, sonar a scansione laterale e profilatori del fondo mentre per la parte emersa saranno impiegati scansionatori laser in modalità dinamica.

I risultati di questi rilievi marittimi, insieme a quelli già acquisiti nel 2008 con l’aggiornamento delle basi cartografiche aerofogrammetriche, consentiranno di completare la creazione del GIS dei singoli porti che costituirà un potente strumento a supporto della programmazione degli interventi di manutenzione e di nuova costruzione delle infrastrutture marittime.



L’obiettivo più immediato, infatti, sarà quello di elaborare con più facilità e precisione il progetto del dragaggio manutentivo di tutti i porti amministrati dall’Autorità Portuale del Levante per risolvere quei problemi di operatività dei fondali che si è ridotta per effetto dei depositi di materiali sciolti accumulati negli anni.

La società incaricata del servizio, a seguito di una procedura negoziata esperita ai sensi dell’art.125 del D.Lgs.n.163/2006, è la Coastal Consulting & Exploration S.r.l. di Bari in possesso di notevole esperienza nel settore ed in grado di fornire le strumentazioni all’avanguardia che erano state richieste. L’intervento, progettato e diretto dal Servizio Infrastrutture dell’Ente, con un costo pari a circa €.140.000,00 sarà finanziato con fondi del bilancio proprio dell’Autorità Portuale e si concluderà entro la metà del prossimo mese di novembre.