Accedi

Accedi al tuo profilo

Nome utente *
Password *
Ricorda il login

Darsena di Ponente, nuovi accosti

Il Porto di Bari potrà disporre di nuovi spazi utili all’ormeggio di navi traghetti e unità da crociera sulla nuova banchina della Darsena di Ponente. A consentire la piena multifunzionalità operativa dello scalo saranno tre nuove boe a zattera di tipo oceanico, in grado di consentire l’ormeggio contemporaneo di tre navi, anche con condizioni meteorologiche avverse.

Il costo dell’intervento, progettato dall’Ufficio Tecnico dell’Autorità Portuale del Levante e realizzato in soli cinque mesi dalla società Grandi Lavori Fincosit SpA, è stato di 1 milione e 700 mila euro.

Nello specifico, la realizzazione del nuovo sistema garantirà una nuova disponibilità di ormeggi in ordine al traffico cruise e traghetti, fino a tre unità da crociera di grandi dimensioni e, in contemporanea, fino a tre unità ro/pax, anch’essi di grande stazza, con destinazione Grecia.

Il tutto, senza sottrazione alcuna di ormeggi operativi al traffico commerciale, ulteriore linfa vitale del Porto di Bari.

Con questo importante intervento di ampliamento delle aree di ormeggio si concretizza il processo di potenziamento degli accosti, nell’ottica di una migliore distribuzione e utilizzazione degli spazi, e nell’incremento dei servizi di qualità, derivanti da una separazione delle superfici, in aree per la movimentazione dei passeggeri e delle merci.

Un processo di riorganizzazione e adeguamento infrastrutturale del Porto di Bari che va di pari passo con la crescente domanda di nuovi traffici, come confermano le richieste provenienti dal settore traghetti e crociere, in una area della città capace di generare nuove e stimolanti dinamiche di sviluppo