Accedi

Accedi al tuo profilo

Nome utente *
Password *
Ricorda il login

Nuova linea passeggeri per l’Albania in arrivo al Porto di Bari. La nave lo scorso anno operava al Porto di Brindisi

european voyagerL’offerta di traghetti per l’Albania nel porto di Bari si arricchisce ulteriormente con un nuovo collegamento marittimo dedicato al trasporto di merci rotabili e passeggeri tra i porti di Bari e Durazzo, in linea a partire da domani, sabato  23 giugno, come annunciano l’Autorità portuale del Levante e la compagnia La Tnitsea Shipping Lda. La nave lo scorso anno operava sul porto di Brindisi.
La M/N European Voyager opererà sulla linea con l’Albania, offrendo un servizio regolare e annuale. Con una velocità di circa 18 nodi la tratta durerà poco più di 6 ore. Durante la stagione estiva, a supporto dei picchi di traffico, dal 20/07/12 al 10/09/2012, le partenze saranno giornaliere. La capacità della nave è una delle sue caratteristiche vincenti, potendo garantire la presenza di circa 1.400 persone di cui 326 in con sistemazione in cabine di varie categorie, completamente rinnovate al loro interno.
Il garage della M/N European Voyager carica circa 400 auto oppure 450 metri lineari ( 30 camion da 15 mt) + 110 auto. Il viaggio con la M/N European Voyager – annunciano dalla compagnia - sarà veloce, piacevole e rilassante. Numerosi sono i servizi offerti a bordo, quali ristorante - self service, con cucina italiana e albanese, area videogiochi e slot machine, duty free shop, una gelateria e un’area baby park per il divertimento dei più piccoli. Particolarmente soddisfatto il Presidente dell’Autorità Portuale del Levante, Francesco Mariani, che ha detto: “La scelta della compagnia, è un voto di fiducia, per il servizio di elevata qualità e competitività che abbiamo saputo offrire nel porto di Bari. Oggi il porto di Bari è considerato punto di riferimento per il traffico con l’Albania e raccoglie oltre il 75% del traffico europeo diretto in Albania,  Brindisi poco meno del 10%, e il resto, tra gli altri porti italiani.”