Accedi

Accedi al tuo profilo

Nome utente *
Password *
Ricorda il login

Porto di Bari: sfiorati i 2 milioni di passeggeri nel 2009. Successo del movimento crociere e passeggeri per l’Albania. Ottima performance delle merci tradizionali.

Porto_di_BariIl Porto di Bari ha appena chiuso con un dato positivo il consuntivo di fine anno: 1 milione 957 mila passeggeri. Un record storico che conferma le ottime performance registrate negli ultimi mesi dallo scalo del capoluogo pugliese, leader in Adriatico, con 110mila passeggeri in più rispetto all’anno 2008 e una crescita in termini percentuali che si aggira intorno al 6%.
Il valore positivo si registra soprattutto nel segmento delle crociere (567.885 pax) con una crescita in termini assoluti di 102.146 unità (+22%) e nel movimento ferry e traghetti per l’Albania, circostanza quest’ultima che conferma Bari scalo leader in Europa. Il traffico da e per il “paese delle aquile” cresce, infatti, del 12% in termini percentuali (+ 83.337 pax) generando uno straordinario risultato anche sui Bus (+37%) e sulle Auto (+20%).
Un’analisi più approfondita dei dati evidenzia una più che generalizzata prova positiva del traffico crocieristico (transiti), attestatosi nel 2009 a quota 339.626, con un incremento del 17% rispetto alla stagione 2008.
Perdura una flessione nel traffico verso la Grecia sia nel segmento dei passeggeri (-13%) che in quello del traffico pesante (-20%). Tali difficoltà sono il portato della forte crisi economica che segna la Grecia e di una generalizzata contrazione dei flussi turistici verso quel Paese.
Per quanto riguarda il settore delle merci tradizionali, la chiusura largamente positiva, si attesta su un valore assoluto di 1 milione e 538 mila tonn. e una crescita in termini percentuali del 26%. Nello specifico, sono in crescita le granaglie con 482 mila tonn in più, incremento che ha abbondantemente coperto il calo registrato nei settori più direttamente collegati al settore industriale e delle costruzioni e che più risentono della pesante crisi.