Accedi

Accedi al tuo profilo

Nome utente *
Password *
Ricorda il login

L'Autorità Portuale del Levante a Varna per una conferenza sulla gestione sostenibile dei porti

Varna Conferenza 16 09 2014Si è svolta a Varna (Bulgaria), nei giorni 16 e 17 settembre, la seconda Conferenza Internazionale del progetto Transnational Enhancement of Ecoport Network "Ten Ecoport" che vede riuniti porti della Puglia, Grecia, Bulgaria, Romania, Montenegro, Albania, Croazia per individuare le best practice condivise per una gestione sostenibile dei porti.

Obiettivo del progetto è trovare un punto di incontro tra crescita dei porti e tutela del sistema ambientale per cui è fondamentale la cooperazione tra i diversi portatori di interesse, ovvero porti, agenzie ambientali, istituti di ricerca e università, tutti presenti a questo secondo appuntamento.

La conferenza, introdotta dal Viceministro ai Trasporti della Bulgaria Georgy Todorov, ha visto la partecipazione di tutti i partner di progetto oltre a rappresentanti del Ministero dell'Ambiente italiano e di ARPA Puglia.

L'Autorità Portuale del Levante, rappresentata dall'Ing.Nancy Attolico del Servizio Tecnico e dall'Ing.Elvira Armenio dello Staff di progetto, ha illustrato i risultati di una importante attività di cui era responsabile consistenti nella predisposizione, in collaborazione con l'Autorità Portuale di Durazzo, di un nuovo piano di azione per la gestione dei rifiuti prodotti a bordo delle navi che percorrono la rotta Bari-Durazzo, promuovendone la raccolta differenziata.

Il piano è stato predisposto nel rispetto della Convenzione Internazionale Marpol (Annex V), della direttiva europea 2000/59 e delle normative nazionali italiana e albanese ponendo particolare attenzione alla fattibilità concreta ed alla sostenibilità economica delle azioni previste.


Significativa la presenza di Arpa Puglia che, nel solco della costante collaborazione con l'Autorità Portuale del Levante come supporto scientifico nelle più importanti procedure ambientali collegate alle attività di progettazione degli interventi di dragaggio e di infrastrutturazione dei porti amministrati, ha accettato l'invito di partecipare ai lavori congressuali. In occasione della Conferenza, infatti, il Dott. Enrico Barbone, della Direzione Scientifica di ARPA Puglia, ha presentato ai partners del progetto la strategia di monitoraggio ambientale prevista ed in parte già attuata per le attività di dragaggio nel porto di Bari che si svolgeranno nell'ambito dei "lavori di completamento delle strutture portuali nell'area Pizzoli-Marisabella", con particolare riferimento alla fase ante operam per le componenti ambientali "rumore" e "ambiente marino".

Gli interventi durante la conferenza hanno testimoniato, ancora una volta, l'utilità del progetto Ten Ecoport che si sta caratterizzando per la buona cooperazione tra i partner alla ricerca di una visione condivisa sulle delicate tematiche affrontate.

I lavori si sono conclusi rilanciando l'impegno per il raggiungimento di questi importanto risultati attraverso la costituzione di una "task force" per la diffusione dei risultati conseguiti e degli studi effettuati oltre che per la ricerca di modalità di traduzione in azioni concrete.