Accedi

Accedi al tuo profilo

Nome utente *
Password *
Ricorda il login

I porti della Puglia Adriatica in mostra al Seatrade Cruise Global di Fort Lauderdale

Fort Lauderdale 2017 Bari BrindisiPromozione integrata e sinergica dell’attività turistica e crocieristica dei porti pugliesi.

È questa la novità dell’edizione 2017 del Seatrade Cruise Global, la più importante convention mondiale del settore crocieristico, che ha visto la partecipazione dei porti di Bari, Brindisi, Barletta e Monopoli insieme sotto l’insegna della nascente Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Meridionale.

Nel corso della manifestazione, giunta quest’anno alla sua 29esima edizione, si sono tenuti numerosi  workshop ed incontri Business to Business con gruppi armatoriali, agenti generali e tour operatori del settore crocieristico al fine di promuovere e valorizzare il ricchissimo patrimonio culturale, architettonico, naturalistico  ed enogastronomico della Puglia: dalla Valle d’Itria al Salento, dalla Terra di Bari ai Castelli federiciani dalle Murge ai gioielli dell’entroterra messapica.

Il tutto in un contesto unitario e di fattiva collaborazione e scambio di esperienze con le portualità italiane, coordinate anche quest’anno da Assoporti nella collettiva Cruise Italy, un brand che ha riscosso numerosi apprezzamenti da parte dei principali attori del mercato.

Nel 2017, attraverso i porti pugliesi del versante adriatico, transiteranno oltre 500 mila passeggeri per un totale di 185 toccate, in crescita rispetto al 2016, operate dalle principali compagnie del settore tra cui Costa Crociere, MSC, Aida Cruises, Seven Seas, Renaissance Cruises, Viking Ocean Cruises, Crystal Cruises, Voyages to Antiquity, Sea Cloud Cruises e Cunard.

Da segnalare gli 11 scali nel Porto di Monopoli della Artemis, della Grand Circle Cruiseline, che effettuerà anche una sosta notturna consentendo ai propri ospiti di sperimentare la nightlife della costa Pugliese, la novità della Costa Neoclassica che avrà Bari come unico home-port del sud Italia per un nuovo itinerario che porterà a toccare più scali della Grecia ed il ritorno nel Porto di Brindisi delle navi MSC con la previsione di 29 toccate.

I dati confermano la rilevanza del traffico crocieristico per i porti dell’Adriatico meridionale e per i territori di riferimento e rappresentano la base per continuare a lavorare in sinergia anche per gli anni a venire a partire dalla stagione 2018 che si prospetta già ricca di interessanti novità alla luce del grande interesse manifestato verso i porti pugliesi da alcuni operatori presenti alla manifestazione.